costa azzurra

Pubblicato: 13 aprile 2012 da vintage/me in mare
Tag:, , , , , , , , , , , , ,

Questo slideshow richiede JavaScript.


Come molti di voi sanno, sono un grandissimo amante ed estimatore della Francia, che ho avuto modo di visitare dettagliatamente a più riprese. Reduce da una breve capatina in costa azzurra in occasione delle vacanze di Pasqua, voglio condividere con voi parte della bellissima esperienza. La mia famiglia si muove praticamente sempre con il camper, mezzo che, a discapito di un po’ di comodità e di spazio personale per il guardaroba, consente enormi capacità di improvvisazione, agilità di spostamento, cucina, bagno e posto letto sempre a portata di mano. E fu così che, dopo aver consultato le previsioni del tempo, decidemmo che si poteva tranquillamente modificare la destinazione precedentemente scelta, la Toscana, a favore della maggiormente soleggiata costa azzurra. Un po’ in contrasto con alcune grandi città della costa, estremamente glamour e all’ultima moda, piene di francesi (e italiani) con la puzza sotto il naso e intenti solo a coordinare il colore delle unghie dei piedi del loro cane con il nuovo fiammeggiante modello di Vuitton appioppato alla figlia dodicenne, l’interno della regione, insieme ad alcuni affascinanti promontori, detti “cap”, è costellato da piccoli borghi medievali arroccati nella zona più montuosa che si presenta direttamente a ridosso del mare. Queste incantevoli cittadelle sono diventate rifugio di artisti e di raffinati villeggianti di tutto il mondo, che, per le bellezze naturali del luogo, per il clima mite, per la cucina, i vini, i profumi ed i colori hanno eletto la costa azzurra ad una delle località più ambite di tutta l’Europa. Capita così di imbattersi in lussuosissime suite d’hotel nella cittadina di Eze, tutta un cunicolo di viuzze arroccate sulla montagna, con vista diretta sul mare e sulle città sottostanti, e di rilassarsi godendosi lo spettacolo circostante da una delle numerose terrazze panoramiche. Passando poi a Saint Paul de Vence, le botteghe di arte moderna e contemporanea sono talmente tante da riuscire ad imbattersi quotidianamente in un vernissage o di entrare in ristoranti che con nonchalance ti permettono di accomodarti all’ombra di un Picasso o di un’opera di Chagall. Moltissimi i musei e le gallerie d’arte, ancora più numerose le cappelle di paese in cui ci si imbatta in capolavori d’arte moderna. Estro particolare anche nelle botteghe e nell’artigianato locali che, ben lontani dagli sfarzi griffati delle Montecarlo e Cannes, sfoggiano uno stile tutto loro, fatto di colori intensi, di cappelli a tesa larga, di porcellane a righe, di profumi, di abbigliamento ed accessori estivi che mantengono eleganza e ricercatezza senza perdere particolarità ed originalità. Numerosissime le ville disseminate sui promontori e nell’interno, per la maggior parte elegantemente arredate e raffinate, nonostante le dimensioni spesso ciclopiche, le piscine sui terrazzi, le cascate nel giardino.

Eze

Ad appena due passi dalla nostra Liguria, la costa azzurra è una vera perla blu all’occhiello della Francia. Riempitevi gli occhi dei suoi colori e dei suoi panorami sconfinati, non ne rimarrete sicuramente delusi!

/m

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...