pontresina e la bellavita

Pubblicato: 20 aprile 2012 da vintage/me in montagna, viaggi
Tag:, , , , , , , , , , , , , ,

solarium con vista – pontresina

Incastonata tra le alpi, a poca distanza dalla ben più nota e fashion Saint Moritz, la piccola e riservata cittadina di Pontresina offre ai suoi visitatori, oltre all’ordine e alla funzionalità tipiche di tutte le città svizzere, una vera oasi di pace dove rilassarsi e passare una rigenerante giornata invernale, ma quasi quasi anche primaverile, visto il rigido clima che ci ha riservato l’inizio di questa stagione. Sto parlando del piccolo ma raffinato centro benessere “Bellavita” che può vantare una vista eccezionale sulle montagne, tanto protetto da sembrare completamente isolato in una valle invece che in pieno centro urbano. Per tutti coloro che non fossero amanti e cultori del genere, i centri benessere di stampo nordico si differenziano sensibilmente da quelli all’italiana per quanto riguarda l’impostazione. La sauna, ambiente principe di questi centri, nasce infatti dalla tradizione nordica come vero e proprio luogo di ritrovo in cui passare in compagnia i pomeriggi del freddo inverno. L’aria presente al suo interno, generalmente con bassissimi livelli di umidità, è portata da un braciere a temperature che variano dai 50°-70° delle biosaune ai 90°-100° della finlandese vera e propria. In sauna si accede dopo una doccia calda e rigorosamente asciutti, in modo tale da consentire alla pelle di sudare liberamente. Si accede a quest’ambiente rigorosamente nudi, questione sulla quale purtroppo i centri italiani si dimostrano in modo retrogrado spesso contrari, consentendola soltanto come opzionale oppure vietandola del tutto. La nudità è estremamente importante per lasciar traspirare la pelle ed evitare di portare a contatto diretto indumenti- o peggio costumi- a temperature così elevate! Dopo la sauna, in genere caratterizzata, come tutto il centro, da un clima di relax, di rispetto e di silenzio, si passa al cosiddetto bagno d’aria: è stupefacente, ma molto piacevole notare come si possa stare seduti tranquillamente in mezzo alla neve, privi di vestiti, senza sentire alcun freddo.

non è raro incontrare, nei centri benessere, ragazzi di incredibile bellezza che scelgono di trascorrere un pomeriggio all’insegna del rilassamento

Successivamente si passa alla piscina di reazione, letteralmente fredda gelida, ed è qui che ho visto cadere anche i più temerari, alcuni dei quali hanno deciso di non gettare la spugna solo dopo forti pressioni da parte del sottoscritto! E quale miglior collocazione di un solarium con vista diretta sulle alpi innevate, lettini reclinabili, un bicchiere d’acqua fresca e una mela per godersi la meravigliosa sensazione di spossatezza e rilassatezza che si prova a questo punto? Questo e molto altro al “Bellavita”, centro intimo, pulito, raffinato, moderno ma accogliente e dal panorama assolutamente sbalorditivo. Dulcis in fundo, al contrario dell’Italia, dove nella maggior parte dei casi i centri benessere sono visti come attività lussuose ed esclusive, qui sono ritenuti luoghi di aggregazione da frequentare spesso e da parte di tutti. Il risultato? Prezzi assolutamente contenuti, a fronte di un servizio “svizzero” da tutti i punti di vista!

/matteo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...